Perol carni

Commenti disabilitati su Perol carni | 11/11/2016

La PeRoL Carni srl opera nel settore della valorizzazione delle carni. Dall’allevamento alla macellazione. Un ciclo completo di lavorazione che diventa “porta a porta” con una rete di distribuzione che consente ai prodotti di arrivare, dalla sede di Ruviano (nell’alto casertano) fino a casa.

foto1Grazie ad un protocollo d’intesa, firmato nel 2013, con il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, la PeRoL ha realizzato il primo “Centro sperimentale per la lavorazione e la trasformazione delle carni e il miglioramento genetico”.

Le finalità del Centro sono molteplici. Si occupa di conservazione della biodiversità e selezione animale; studia le relazioni tra alimentazione e qualità dei prodotti; svolge ricerche in tema di benessere animale, di sostenibilità ambientale degli allevamenti zootecnici e della prevenzione delle patologie connesse alla densità degli allevamenti e degli altri fattori di stress. Cura lo studio, la caratterizzazione genetica e le strategie di conservazione delle razze autoctone ed in via di estinzione.perol-cartolina-con-bovino

Sperimenta la creazione di prodotti innovativi carnei di tutte le specie animali con la messa a punto di specifici disciplinari di produzione relativi alla loro certificazione; attiva sistemi di divulgazione mediante la formazione, la qualificazione e l’aggiornamento dei tecnici del settore ed azioni di promozione.

Alberto Rossetti e Massimiliano Peretti

Massimiliano Peretti e Alberto Rossetti

Per questo motivo i soci, Alberto Rossetti e Massimiliano Peretti, sono definiti i “dottori della carne”. I capi, allevati con massima attenzione al benessere animale e ambientale, provengono da realtà agricole presenti sul territorio della Regione Campania, con la possibilità di pascolare all’aperto alimentandosi con alimenti naturali, cereali e foraggi locali. La selezione genetica degli animali è affidata ai ricercatori della Federico II.

Particolare attenzione merita il “meticcio PeRoL”, ottenuto dall’incrocio di razze bovine autoctone campane, il suino campano che grufola nel terreno, da dove attinge alimenti che conferiscono alle carni un sapore autentico ed i polli allevati a terra per un periodo non inferiore ai due mesi e mezzo, tempo che dà la possibilità agli animali di crescere in modo naturale e genuino._igp7677
Limitare gli allevamenti super intensivi contribuisce anche a recuperare risorse per l’alimentazione umana ed a contenere i prezzi dei cereali, che in molte parti del mondo costituiscono l’alimento principale per le popolazioni locali.

Molta attenzione è prestata alla frollatura delle carni bovine, processo che sta alla base per ottenere una estrema qualità, succulenza ed aroma del prodotto.

14274536_10209025509668307_“Mangiare meno carne ma di migliore qualità”, questa è la mission che i dottori della carne, con la collaborazione dell’Associazione Saperi e Sapori della Campania, cercano di trasmettere ai tanti clienti che ogni giorno arrivano a Colorito (centro del gusto a pochi passi dalla Reggia di Caserta) dove la braceria con le pregiate carni di altissima qualità della PeRoL trasmette ai clienti quei sapori e saperi di una volta che con la globalizzazione e l’uso di “polveri miracolese” si stanno perdendo.

PeRoL Carni
Via Volturno 13, Alvignello
81010 Ruviano (CE)
perolcarni@libero.it
Alberto Rossetti – 3283577422
Massimiliano Peretti – 3351825667

Recipe Ads

Recipe Ads
  • Il buco                                         Peppe Aversa
    Il buco Peppe Aversa
    Risotto ai carciofi e caciocavallo fuso
  • Casa Lerario                                   Melizzano
    Casa Lerario Melizzano
    Zampone allo zabaione
  • Cuori di sfogliatella                         Napoli
    Cuori di sfogliatella Napoli
    Sfogliatella alla papaccella di Brusciano e Provolone del Monaco Dop
  • 50 Panino di Ciro Salvo                      Napoli
    50 Panino di Ciro Salvo Napoli
    Hamburger ripieno con friarielli e scamorza
  • Riccio La Locanda del Mare                    Baia
    Riccio La Locanda del Mare Baia
    Pacchero ripieno con misticanza di mare, melanzane e mozzarella
  • Riccio La Locanda del Mare                    Baia
    Riccio La Locanda del Mare Baia
    Tartare di gambero rosso con julienne di seppioline e mentuccia
  • Riccio La Locanda del Mare                    Baia
    Riccio La Locanda del Mare Baia
    Polpo alla brace su vellutata di zucca
  • Casa
    Casa
    Grigliata di salsicce ed hamburger
  • La Locanda del Profeta
    La Locanda del Profeta
    Gamberi di Mazara del Vallo su pesto di pistacchio
  • La Locanda del Profeta
    La Locanda del Profeta
    Lo Scarpariello di Simone Profeta
  • Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartare di tonno con funghi e tartufo
  • Taverna Estia          Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carne di Maiale
  • Taverna Estia               Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carciofi cotti in olio extravergine, affumicati e farciti con spuma al pecorino, guanciale e tartufo nero
  • La Bifora                                       Bacoli
    La Bifora Bacoli
    Salsiccia di pezzogna con i friarielli e panino al nero di seppia
  • La Perla                                         San Gennaro Vesuviano
    La Perla San Gennaro Vesuviano
    Tartare di tonno
  • Mares Pesca                                               Nola
    Mares Pesca Nola
    Crudo di mare
  • Acqua e Sale                               Scafati
    Acqua e Sale Scafati
    Gambero su crema di ceci
  • Taverna Vesuviana              San Gennaro Vesuviano
    Taverna Vesuviana San Gennaro Vesuviano
    Millefoglie ripieno all'astice su provola di bufala affumicata
  • Terrazza Calabritto Napoli
    Terrazza Calabritto Napoli
    aragosta
  • Pappacarbone Cava de' Tirreni
    Pappacarbone Cava de' Tirreni
    Crudo di mare
  • Pensando a te Baronissi
    Pensando a te Baronissi
    Spaghettone alle vongole