Osteria l’Alberone; cucina romana innovativa e vini Igp di qualità

Di : | 0 commenti | On : 17/11/2016 | Categorie: : Buonissimo, Recensioni, Ristoranti, Trattorie

FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

L’Osteria l’Alberone vive nel cuore del motore pulsante della capitale.

Più precisamente in via Francesco Valesio sull’Appia, è incastonata una bella realtà che propone i piatti tipici della cucina romana. Con una grande e piacevole sorpresa, quella della presentazione.
Di solito quando si parla di cucina romana nell’immaginario del globetrotter appare sempre una cucina spartana, povera di varietà ma ricca di gusti decisi e molto calorici. In questo caso il concetto di poca presentabilità è stato ampiamente superato.

Osteria L'Alberone

Il trittico di carciofi

L’Osteria l’Alberone si presenta così come un luogo accogliente e rinnovato ma che bada molto all’aspetto e alla storia. Il locale vanta una sessantina di posti a sedere e non risulta particolarmente grande, ma la disposizione dei tavoli consente ai clienti di consumare i propri pasti senza eccessiva calca intorno. La percezione di un posto accogliente appare subito grazie alle buone maniere del proprietario. Gentilissimo è pronto ad elencare i piatti previsti sul menù e qualche suggerimento; tutto questo viene poi accentuato agli occhi dei clienti con tavole apparecchiate a dovere dove si nota una certa attenzione verso una clientela attenta e raffinata.
Occorre rimarcare gli aggettivi di attenzione e raffinatezza in quanto gli sforzi della gestione sono stati ben ripagati da questo tipo di clientela. In questo locale è da evidenziare la qualità e la quantità dei piatti come ingredienti, preparazione e presentazione, dei vini Igp e quelli biologici laziali presenti alla carta.
Seduti al tavolo abbiamo provato gli antipasti di fritto vegetale che si presenta dorato e leggero; suggeriamo il gustoso trittico di carciofi (fritto alla giudia, con aglio, menta e limone alla romana, e crudo a insalata) e le alici (fritte o alla griglia).

Osteria L'Alberone

un particolare degli interni

Tra i primi l’Osteria l’Alberone offre dei grandi fiori all’occhiello ovvero i tonnarelli cacio, pepe e polpo oppure sempre tonnarelli con cozze, vongole e pecorino. Per chi invece ama la tradizione: spazio delle classiche ed intramontabili fettuccine con i carciofi e l’incrocio di gusti fatto dai tonnarelli alici e pecorino.

Osteria L'Alberone

I particolari de l’Osteria l’Alberone

Per quanto riguarda il vino, il palato resta piacevolmente colpito da un rosso, il Peschio Giangirolami ricavato rigorosamente da coltivazione bio.
Ritornando alla carta, parlando dei secondi il consiglio per andare sul sicuro è la tranquillità di una fetta molto grande (viene portata sempre abbondante) di bistecca con patate o i calamari alla griglia. Tra i dolci ottima la panna cotta.
Chicca di questo locale è il menù fedelmente riportata con indicati chiaramente i costi delle varie voci e una carta dei vini con riportati i prezzi dei calici e delle bottiglie intere. L’Osteria l’Alberone ha tutto sommato dei costi contenuti ma sicuramente adeguati alla qualità delle preparazioni e al servizio offerto.

Share This Post!
  • Ristorante Mesa San Giorgio a Cremano
    Ristorante Mesa San Giorgio a Cremano
    Frittura di gamberi e calamari
  • Mattina 8
    Mattina 8
  • Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia Napoli
    Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia Napoli
    Montanara con la Genovese
  • Provolone del Monaco Dop
    Provolone del Monaco Dop
    Provolone del Monaco Dop
  • La Lanterna Mugnano del Cardinale
    La Lanterna Mugnano del Cardinale
    Paella Valenciana
  • Osteria Signora Bettola               Napoli
    Osteria Signora Bettola Napoli
    Il ragù
  • Risotto
    Risotto
    Paolo Gramaglia
  • Tenuta Romano                       Saviano (Na)
    Tenuta Romano Saviano (Na)
    Carrè di vitello
  • Casa Lerario                                   Melizzano (Bn)
    Casa Lerario Melizzano (Bn)
    Zampone allo zabaione
  • Vasinicola               Caserta
    Vasinicola Caserta
    Pasta e patate con la provola
  • Riccio La Locanda del Mare                    Baia
    Riccio La Locanda del Mare Baia
    Tartare di gambero rosso con julienne di seppioline e mentuccia
  • Made in Food      Posillipo
    Made in Food Posillipo
    Penne lardiate nella pagnotta di Filosa
  • Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartare di tonno con funghi e tartufo
  • Taverna Estia          Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carne di Maiale
  • Taverna Estia               Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carciofi cotti in olio extravergine, affumicati e farciti con spuma al pecorino, guanciale e tartufo nero
  • La Bifora                                       Bacoli
    La Bifora Bacoli
    Salsiccia di pezzogna con i friarielli e panino al nero di seppia
  • Terrazza Calabritto Napoli
    Terrazza Calabritto Napoli
    aragosta
  • Zeppola di San Giuseppe
    Zeppola di San Giuseppe
    Sabatino Sirica