“Milù Chef Experience”… Luigi Salomone ospita Agostino Iacobucci

Di : | 0 commenti | On : 12/12/2016 | Categorie: : Eventi, Mangia Campano, News, Ristoranti

FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

“Pioggia di stelle” questa sera a Piazzetta Milù, in una serata all’insegna di Castellammare di Stabia e degli stabiesi di successo

Fra poche ore, a “Piazzetta Milù”, ci sarà l’ennesima cena del circuito “Milù Chef Experience”, dove Luigi Salomone ospiterà lo stellato Agostino Iacobucci (chef resident de “i Portici” di Bologna) ma il sapore del #4mani di oggi è veramente speciale, speciale per due motivi.

Come prima cosa quella di stasera è la prima cena “Experience” dove “stellato” non sarà solo lo chef ospitato, ma anche quello di Piazzetta Milù (Salomone è divenuto stellato circa un mese fa).

Altro aspetto che dona un carattere unico all’incontro di oggi è che la tappa odierna del “Milù Chef Experience” vuole rappresentare un vero e proprio trionfo di Castellammare di Stabia e del suoi cittadini. Infatti, non tutti lo sanno, ma Agostino Iacobucci (già stellato in giovane età a “La Cantinella” di Napoli) è stabiese doc, come di Castellammare è anche lo chef pasticciere Gennaro Langellotti che concluderà la sera con la sua piccola pasticceria.

Agostino Iacobucci

Ma riprendiamo con ordine. Dalle ore 21 in poi di oggi Castellammare di Stabia (NA) ritorna ad essere capitale italiana della “Alta Cucina” ospitando, nelle cucine del ristorante della Famiglia Izzo, lo chef stella Michelin Agostino Iacobucci che, insieme con lo chef resident Luigi Salomone, darà vita ad un quattro mani di indubbio valore.

Il circuito “Milù Chef Experience” (nato nella scorsa primavera con un quattro mani tra Paolo Barrale e Luigi Salomone) non è altro che un ciclo di serate ideate dal giovane patron Emanuele Izzo insieme con il suo chef e dove il ristorante della Famiglia Izzo ospita, di volta in volta, chef stellati di tutta Italia che, insieme, con lo chef resident danno vita ad una cena di indubbio pregio.

“La tappa di stasera –afferma commosso Michele Izzo, patron di Piazzetta Milù insieme con la sua famiglia- rappresenta il coronamento di un sogno, mio e della mia famiglia.

Michele Izzo e sua moglia Lucia

Prendere la stella Michelin ci ha dato grande gioia, ma guai a fermarsi… bisogna fare sempre di più e sempre meglio.

Avere a casa mia un stabiese doc, quale Agostino, è per noi –continua Izzo- motivo di grande gioia.

Oggi -conclude commosso il patron del neo ristorante stellato- hanno vinto la città ed i cittadini, Castellammare e gli stabiesi tutti”.

da sin. Sergio Sbarra, Luigi Salomone, Emanuele Izzo ed Agostino Iacobucci

La sera avrà, come sempre, dei partner di livello assoluto.

Si va da Marianna D’Auria della azienda “DAMA” (nota per i suoi inimitabili pomodorini) ad Alfonso Gambardella col suo Olio EVO, da Vincenzo Di Capua col “Biscottificio Cascone” alla “Antica Pasticceria Gallucci” di Nola (NA).

In vini in abbinamento ai piatti saranno serviti, come al solito, dai Sommelier AIS Penisola Sorrentina e scelti ed abbinati proprio da Emanuele Izzo, patron e Sommelier di Piazzetta Milu.

Stasera, infine, il “Milù Chef Experience” si arricchisce di un altro partner importantissimo, ossia Antonio Goeldlin della omonima azienda.

20160524_120941

A partire da oggi la Goeldlin Collection di Nola vestirà con le sue giacche, linea “Avvocato Gourmet”, gli chef dei quattro mani di tutte le serate “Experience”.

Il MENU sarà il seguente:

“Finger Experience”, realizzati a quattro mani da Iacobucci e Salomone e che verranno serviti direttamente in cucina… a “tu per tu” con gli chef e le loro brigate (in abbinamento verranno servite le bollicine rosè metodo classico “Malbolle” 2014 ed il Lambrusco di Sorbara Dop di Falistra entrambi del “Podere Il Saliceto”);

‪“Ostrica, campari e mango”, piatto di Agostino Iacobucci (in abbinamento un Trebbiano Brò Forlì Igt 2015 della azienda “Noella Ricci”);

“Totano, patate e dragoncello”, piatto sempre Iacobucci che prepara il palato al primo piatto ed ugualmente abbinato al Trebbiano Brò Forlì Igt;

‪“Napoli incontra l’Emilia”, piatto di Agostino Iacobucci (in abbinamento il Lambrusco di Modena Dop Albone del “Podere Il Saliceto”);

“Porchetta, provola e funghi”, piatto di Luigi Salomone (in abbinamento un rosso, il “Sangiovese 2015” della azienda “Noella Ricci”);

“Il mio Babà”, dolce di Agostino Iacobucci.

La cena “bistellata” si concluderà come al solito con la “Piccola pasticceria”, che questa volta, però, sarà interamente a cura di Gennaro Langellotti della “Antica Pasticceria Gallucci” di Nola (NA).

 INFO & PRENOTAZIONI:

0818715779
piazzettamilu@gmail.com

Share This Post!
  • Ristorante Mesa San Giorgio a Cremano
    Ristorante Mesa San Giorgio a Cremano
    Frittura di gamberi e calamari
  • Mattina 8
    Mattina 8
  • Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia Napoli
    Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia Napoli
    Montanara con la Genovese
  • Provolone del Monaco Dop
    Provolone del Monaco Dop
    Provolone del Monaco Dop
  • La Lanterna Mugnano del Cardinale
    La Lanterna Mugnano del Cardinale
    Paella Valenciana
  • Osteria Signora Bettola               Napoli
    Osteria Signora Bettola Napoli
    Il ragù
  • Risotto
    Risotto
    Paolo Gramaglia
  • Tenuta Romano                       Saviano (Na)
    Tenuta Romano Saviano (Na)
    Carrè di vitello
  • Casa Lerario                                   Melizzano (Bn)
    Casa Lerario Melizzano (Bn)
    Zampone allo zabaione
  • Vasinicola               Caserta
    Vasinicola Caserta
    Pasta e patate con la provola
  • Riccio La Locanda del Mare                    Baia
    Riccio La Locanda del Mare Baia
    Tartare di gambero rosso con julienne di seppioline e mentuccia
  • Made in Food      Posillipo
    Made in Food Posillipo
    Penne lardiate nella pagnotta di Filosa
  • Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartare di tonno con funghi e tartufo
  • Taverna Estia          Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carne di Maiale
  • Taverna Estia               Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carciofi cotti in olio extravergine, affumicati e farciti con spuma al pecorino, guanciale e tartufo nero
  • La Bifora                                       Bacoli
    La Bifora Bacoli
    Salsiccia di pezzogna con i friarielli e panino al nero di seppia
  • Terrazza Calabritto Napoli
    Terrazza Calabritto Napoli
    aragosta
  • Zeppola di San Giuseppe
    Zeppola di San Giuseppe
    Sabatino Sirica