Vecchia Cantina, la cucina tipica napoletana

Di : | 0 commenti | On : 19/02/2017 | Categorie: : AgriCultura, Mangia Campano, Recensioni, Trattorie

cantina
FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Vecchia cantina. Nel cuore della Pignasecca, la tradizione del Biancomangiare….

La zona della Pignasecca, oggi tra i più famosi mercati urbani della città, era un tempo fuori le mura della città antica e faceva parte degli orti cosiddetti Biancomangiare, nei più ampi giardini dei nobili Pignatelli di Monteleone.

pignasecca

La leggenda narra che nell’attuale piazza “vi fosse un pino sul quale le piche (gazze ladre) depositavano gli oggetti preziosi che rubavano nelle case circostanti; invano le civili autorità cercarono i ladri ed allora l’arcivescovo emanò una scomunica contro gli autori dei furti, che fu affissa all’alberò ed il pino immantinente seccò, da cui il nome di Pigna-Secca“. Il pino in questione era per l’appunto nei giardini Pignatelli che poi furono spianati per costruire la nuova strada di Toledo nel 1536.

cantina

Oggi tra i vicoli della Pignasecca ci sono diverse trattorie in cui la fa da padrona la cucina tradizionale napoletana con tutti i suoi piatti.

15741118_1004383706333773_3819749500672874497_n

Tra le mie tappe preferite per i pranzi di lavoro, c’è la “Vecchia Cantina“, un’osteria storica, aperta nei primi anni ’60, che dal 2009 è gestita dalla famiglia Morra. In cucina c’è la signora Patrizia che opera in tandem con il genero Mimmo.

chef mimmo

In sala, il figlio Antonio si prende cura dei tantissimi clienti affezionati, che oramai fanno tappa qui, attratti non solo dalla qualità dei piatti ma anche dall’atmosfera e dall’ambiente tranquillo che consente una pausa rilassante, anche se vicini al caotico mercato della Pignasecca. Mercato nel quale la famiglia Morra acquista le materie prime, che poi si rimaterializzano nel loro menù che segue la stagionalità.

antonio tavoli

Tra gli antipasti segnaliamo il carpaccio di baccalà affumicato, la caciotta marinata e il tagliere di salumi e formaggi.

genovese pubbl

Tra i miei primi preferiti la sempre ottima genovese (“la Signora Genovese“), ‘o rraù, lo scarpariello e gli ziti allardiati. Ma anche un ottimo spaghetto alle vongole e gli spaghetti cetaresi,con la mitica Colatura di Alici di Cetara, prossima al riconoscimento della DOP. Di inverno, la minestra maritata e la zuppa di soffritto, preparato in casa dalla signora Patrizia, sono spesso presenti. Come anche la pasta e patate con la provola e le paste con tutti i tipi di legumi.

zuppa soffritto

Tra i secondi della Vecchia Cantina, oltre la carne alla genovese ed alle polpette al sugo, segnaliamo la costoletta di maiale con le papaccelle di Brusciano, le salsicce alla griglia con i friarielli e la scamorza vecchia cantina con pomodorini e melenzane.

genovese

Tra i contorni, la parmiggiana di melenzane, i peperoni in padella, le melenzane a funghetto ed il peperone m’buttunat, o altri contorni tipici della cucina napoletana.

o' puparuol mbuttunat

Il tutto può essere accompagnato anche da un buon calice di vino rosso o bianco della casa e con possibilità di scelta tra una cinquantina di etichette campane ed italiane.

Anche i dolci sono quelli della tradizione e mai fuori stagione, dalle chiacchiere con il sanguinaccio,  alla pastiera  al classico babà.

Da settembre 2016 l’altro figlio di Patrizia, Luca, ha ristrutturato con il vulcanico Salvatore Iodice, performer dei quartieri spagnoli, la cantina sottostante, creando un locale alternativo che funziona nei fine settimana di sera, ospitando musica dal vivo e mostre di artisti napoletani, in una vera cantina, tra grotte e cunicoli, dove è possibile sostare per un aperitivo o degustare un tagliere di salumi e formaggi campani, accompagnato da un calice di vino, o anche cenare con i piatti preparati “in superficie” dalla mamma.

16472962_951359631632024_4250826339182740976_n

Vecchia Cantina per contatti:

contatti

Share This Post!
  • Ristorante Mesa San Giorgio a Cremano
    Ristorante Mesa San Giorgio a Cremano
    Frittura di gamberi e calamari
  • Mattina 8
    Mattina 8
  • Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia Napoli
    Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia Napoli
    Montanara con la Genovese
  • Provolone del Monaco Dop
    Provolone del Monaco Dop
    Provolone del Monaco Dop
  • La Lanterna Mugnano del Cardinale
    La Lanterna Mugnano del Cardinale
    Paella Valenciana
  • Osteria Signora Bettola               Napoli
    Osteria Signora Bettola Napoli
    Il ragù
  • Risotto
    Risotto
    Paolo Gramaglia
  • Tenuta Romano                       Saviano (Na)
    Tenuta Romano Saviano (Na)
    Carrè di vitello
  • Casa Lerario                                   Melizzano (Bn)
    Casa Lerario Melizzano (Bn)
    Zampone allo zabaione
  • Vasinicola               Caserta
    Vasinicola Caserta
    Pasta e patate con la provola
  • Riccio La Locanda del Mare                    Baia
    Riccio La Locanda del Mare Baia
    Tartare di gambero rosso con julienne di seppioline e mentuccia
  • Made in Food      Posillipo
    Made in Food Posillipo
    Penne lardiate nella pagnotta di Filosa
  • Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartare di tonno con funghi e tartufo
  • Taverna Estia          Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carne di Maiale
  • Taverna Estia               Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carciofi cotti in olio extravergine, affumicati e farciti con spuma al pecorino, guanciale e tartufo nero
  • La Bifora                                       Bacoli
    La Bifora Bacoli
    Salsiccia di pezzogna con i friarielli e panino al nero di seppia
  • Terrazza Calabritto Napoli
    Terrazza Calabritto Napoli
    aragosta
  • Zeppola di San Giuseppe
    Zeppola di San Giuseppe
    Sabatino Sirica