Borgo50: nei Campi Flegrei un bistrot tra storia e innovazione culinaria

Di : | 0 commenti | On : 14/06/2018 | Categorie: : News

FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Un antico serbatoio d’acqua trasformato in un raffinato bistrot. Nei Campi Flegrei, di fronte al Castello di Baia, sorge Borgo50. La struttura, rilevata dalla famiglia Mazzella (originaria di Ponza), è aperta da gennaio 2016 e si è imposta al pubblico per qualità dei prodotti, innovazione della proposta di ristorazione, accoglienza e apertura al territorio.

Attenzione ai particolari nelle sale interne, curate da papà Ferdinando artigiano del metallo, ma anche al giardino utilizzato soprattutto in estate per aperitivi e cene (per il prossimo anno è prevista apertura del terrazzo con spettacolare vista). Il locale, guidato dai giovanissimi fratelli Erasmo e Rosario con il supporto del direttore Giuseppe Carannante, è sempre aperto.

IMG_20180612_193040

Eppure questo luogo ha una storia particolare che affonda le radici nell’Italia del fascismo quando il Duce tentava di risolvere il problema della scarsità d’acqua in molte zone del Sud. Il governo italiano fece dunque costruire, proprio nel luogo dove sorge il bistrot, dei serbatoi che potessero aiutare la popolazione della zona di Baia e Bacoli nei momenti di astinenza.

Ai fornelli di Borgo50, lo chef Nicola Scotto di Luzio propone una cucina a base di pesce e di prodotti del territorio rivisitati alla luce delle sue esperienze in giro per l’Italia, dalla Sardegna alla costiera.

Nel menù proposto e assaggiato, l’aperitivo di benvenuto ha visto servire un cannolo di pane stirato alle cicerchie con pesto di cozze del Fusaro e zest di limone, gallette soffiate di segale con velluto di gambero Viola e un delizioso MezzoPacchero ‘’Pastai Gragnanesi’’ piastrato farcito con ombrina con perle di tapioca.

 

35298542_10213994895163982_8175110252367183872_n                                 35346983_10213994895243984_6614483758802272256_n

A seguire, una gradevole selezione di crudi dove a farla da padrone, il tonno rosso. Particolare attenzione è dedicata a questo pesce: essendo iscritti al portale etuna, che garantisce quantità e qualità di ciò che viene venduto e quindi consumato. Una freschissima e buonissima alice marinata in aceto di fragoline, su pomodoro di Sorrento e arancia ha catturato il nostro palato.

Gustoso e nella sua semplicità vincente, lo spaghettone ‘’Pastai Gragnanesi’’ alla buonadonna con ricciola olive nere di Gaeta e capperi di Salina. Per il secondo, trancio grigliato di ombrina con scacchiera di carote multicolore e melanzana graffiti in osmosi. Chiusura in bellezza e bontà con Baborgo, babà napoletano con cuore di gelatina alla fragola su crumble al cioccolato.

 

35306012_10213994896284010_4970613196948766720_n                                       35435019_10213994901324136_1537573733345001472_n

In abbinamento i vini di Tenuta Marano: Baldassarri brut, Vino spumante Brut Bianco Blanc de Noir 2017; Puro Verdeca Salento bianco Igp 2017; None Negroamaro Rosato 2017; Carlo V Vino spumante dolce Rosè.

Borgo50

Via Castello, 50

Bacoli

Tel. 081 523 1984

www.borgo50.it

Chiusura il lunedì

Share This Post!
  • Ristorante Mesa San Giorgio a Cremano
    Ristorante Mesa San Giorgio a Cremano
    Frittura di gamberi e calamari
  • Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia Napoli
    Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia Napoli
    Montanara con la Genovese
  • Provolone del Monaco Dop
    Provolone del Monaco Dop
    Provolone del Monaco Dop
  • Osteria Signora Bettola               Napoli
    Osteria Signora Bettola Napoli
    Il ragù
  • Tenuta Romano                       Saviano (Na)
    Tenuta Romano Saviano (Na)
    Carrè di vitello
  • Casa Lerario                                   Melizzano (Bn)
    Casa Lerario Melizzano (Bn)
    Zampone allo zabaione
  • Vasinicola               Caserta
    Vasinicola Caserta
    Pasta e patate con la provola
  • Riccio La Locanda del Mare                    Baia
    Riccio La Locanda del Mare Baia
    Tartare di gambero rosso con julienne di seppioline e mentuccia
  • Made in Food      Posillipo
    Made in Food Posillipo
    Penne lardiate nella pagnotta di Filosa
  • Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartare di tonno con funghi e tartufo
  • Taverna Estia          Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carne di Maiale
  • Taverna Estia               Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carciofi cotti in olio extravergine, affumicati e farciti con spuma al pecorino, guanciale e tartufo nero
  • La Bifora                                       Bacoli
    La Bifora Bacoli
    Salsiccia di pezzogna con i friarielli e panino al nero di seppia
  • Terrazza Calabritto Napoli
    Terrazza Calabritto Napoli
    aragosta
  • Pizza caprese
    Pizza caprese
    Salvatore Vesi a Caserta