Sirica, il cavaliere della pasticceria napoletana

Di : | 0 commenti | On : 10/01/2019 | Categorie: : Buonissimo

Pasticciere Sabatino Sirica
FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

La migliore sfogliatella del mondo è quella che ti regala emozione morso dopo morso. Entrare nella pasticceria di Sabatino Sirica, in via Cappiello a San Giorgio a Cremano, è come metter piede in un vero e proprio santuario del dolce.

Pasticciere Sabatino Sirica

Sabatino Sirica in pasticceria

Accomodati nel tavolino, davanti alla vetrina dei trofei calcistici, ad ascoltare le parole del maestro si potrebbe stare per ore intere. Ecco perché ogni visita al Cavaliere della bontà si trasforma in una lezione di vita ma soprattutto di storia della pasticceria napoletana.

Sabatino Sirica dal 1976 a San Giorgio a Cremano. La grande passione che lo porta oggi ad avere lo stesso entusiasmo di allora. Il primo ad arrivare al lavoro e l’ultimo a spegnere la luce quando le tenebre sono calate ed è arrivato il momento di tornare a casa. Sempre se i numerosi impegni lo consentono. Per oltre trenta anni al servizio della Società Sportiva Calcio Napoli: dai bei tempi che furono trascinato dall’allora medico sociale Lino Russo, dirimpettaio della pasticceria, fino ai giorni di De Laurentiis con lo stesso immutato entusiasmo.

Pasticciere Sabatino Sirica

I tappi delle sfogliatelle

E poi i cavalli di battaglia. La sfogliatella, preparata con cura a partire dai “tappi” che mostra con grande gelosia. Ed ancora i panettoni artigianali a Natale, le colombe a Pasqua insieme alla regina di tutti i dolci: la pastiera. “Posso dire -racconta con l’umiltà che lo contraddistingue- di essere davvero soddisfatto del grado di bontà raggiunto dalla mia pastiera. Non mi interessano i grandi numeri, quello che conta è soddisfare il palato di tutti i miei clienti. Dal primo all’ultimo”.

Dal cornetto e le graffe per la prima colazione, gli immancabili biscotti amarena e tutti gli altri dolci grandi e piccoli. Ogni palato sa che qui può essere soddisfatto.

Pasticciere Sabatino Sirica

Roberto Esse e Vincenzo Peretti

Nei fine settimana c’è la fila per portare a casa la piccola pasticceria. Non si può dire di aver provato l’alta pasticceria napoletana se non si è visitato, almeno una volta, il locale di Sabatino Sirica.

La Gazzetta dei Sapori in visita da Sabatino Sirica con il direttore Roberto Esse che ha avuto il privilegio di vivere buona parte della sua vita a pochi metri dalla pasticceria.
Con il professore Vincenzo Peretti che non risparmia apprezzamenti per la sua arte e con il maestro panificatore Giuseppe Baino con il quale non mancano momenti di collaborazione. Il modo più dolce per cominciare il 2019.

Pasticciere Sabatino Sirica

Giuseppe Baino, Sabatino Sirica, Vincenzo Peretti e Roberto Esse

 

Share This Post!
  • Ristorante Mesa San Giorgio a Cremano
    Ristorante Mesa San Giorgio a Cremano
    Frittura di gamberi e calamari
  • Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia Napoli
    Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia Napoli
    Montanara con la Genovese
  • Provolone del Monaco Dop
    Provolone del Monaco Dop
    Provolone del Monaco Dop
  • Osteria Signora Bettola               Napoli
    Osteria Signora Bettola Napoli
    Il ragù
  • Tenuta Romano                       Saviano (Na)
    Tenuta Romano Saviano (Na)
    Carrè di vitello
  • Casa Lerario                                   Melizzano (Bn)
    Casa Lerario Melizzano (Bn)
    Zampone allo zabaione
  • Vasinicola               Caserta
    Vasinicola Caserta
    Pasta e patate con la provola
  • Riccio La Locanda del Mare                    Baia
    Riccio La Locanda del Mare Baia
    Tartare di gambero rosso con julienne di seppioline e mentuccia
  • Made in Food      Posillipo
    Made in Food Posillipo
    Penne lardiate nella pagnotta di Filosa
  • Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartare di tonno con funghi e tartufo
  • Taverna Estia          Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carne di Maiale
  • Taverna Estia               Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carciofi cotti in olio extravergine, affumicati e farciti con spuma al pecorino, guanciale e tartufo nero
  • La Bifora                                       Bacoli
    La Bifora Bacoli
    Salsiccia di pezzogna con i friarielli e panino al nero di seppia
  • Terrazza Calabritto Napoli
    Terrazza Calabritto Napoli
    aragosta
  • Pizza caprese
    Pizza caprese
    Salvatore Vesi a Caserta