Soffritto di maiale o zuppa forte

04/12/2016
soffritto o zuppa forte
  • Per quante persone? 4
  • Tempo di preparazione: 3:00 ore
  • Tempo di cottura 60min
FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Soffritto di maiale o zuppa forte, ingrediente principale: maiale

Il soffritto di maiale, conosciuto anche come  zuppa forte, è un antico piatto napoletano, consumato per lo più dalle famiglie povere, infatti si preparava con gli scarti della macellazione del maiale. Principalmente questo piatto si consumava d’inverno, e la tradizione  vuole che questa pietanza venisse mangiata in pezzi di pane raffermo svuotati della mollica. Il soffritto di maiale si trova spesso in commercio in vaschette preparate dai macellai, basta semplicemente riscaldarlo, aggiungendo un poco d’acqua, e consumarlo come zuppa forte, versandola sul pane raffermo, oppure come condimento per la pasta. Prepararlo a casa non è molto difficile, di sicuro ogni buon napoletano ha il proprio asso nella manica, il proprio segreto, per rendere questa pietanza una bontà senza confini. Di seguito descriviamo come preparare il soffritto di maiale e condire i vermicelli.

Soffritto di maiale o zuppa forte, ingredienti per 4 persone:

  • 800gr di frattaglie di maiale ( milza, trachea, polmone, cuore, fegato)
  • 100gr di sugna
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • sale q.b.
  • 4/5 foglie di alloro
  • 400g conserva di salsa peperoni dolci
  • 200g conserva di salsa peperoncini piccanti

Soffritto di maiale o zuppa forte,preparazione:

Dopo aver lavato accuratamente le frattaglie, si devono tagliare a pezzettini, metterle in un recipiente colmo d’acqua per circa due ore, effettuando un cambio d’acqua ogni 30 minuti. Allo scadere delle due ore risciacquate e colate le frattaglie. In una pentola molto ampia mettete la sugna e le frattaglie, lasciate rosolare per circa 10 minuti, aggiungete il vino e lasciate evaporare, aggiungete un paio di bicchieri d’acqua e lasciate cuocere per circa 15 minuti, infine unite le salse concentrate, le foglie di alloro, il sale e un altro bicchiere d’acqua, mescolate bene e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 30 minuti, prima di spegnere assicuratevi che le frattaglie siano ben cotte e che il sugo non sia troppo denso, nel frattempo cuocente i vermicelli in abbondante acqua salata, colateli al dente direttamente nella pentola con il soffritto di maiale, amalgamate bene e servite immediatamente. Volendo si può anche consumare come zuppa versando tutto su pane raffermo.

 

 

Cuochi si nasce e lui lo..

Altri piatti dell'autore »
Media votazione lettori

(3.7 / 5)

3.7 5 16
Vota questa ricetta

16 lettori hai votato questa ricetta

Ricette correlate:
  • Fiocco di neve

  • Alici ripiene

  • Alici in tortiera

  • Casatiello

  • Vermicelli, con tartare di gambero rosso, crema di zucchine e gocce di colatura di alici di Cetara

  • Ristorante Mesa San Giorgio a Cremano
    Ristorante Mesa San Giorgio a Cremano
    Frittura di gamberi e calamari
  • Mattina 8
    Mattina 8
  • Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia Napoli
    Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia Napoli
    Montanara con la Genovese
  • Provolone del Monaco Dop
    Provolone del Monaco Dop
    Provolone del Monaco Dop
  • La Lanterna Mugnano del Cardinale
    La Lanterna Mugnano del Cardinale
    Paella Valenciana
  • Osteria Signora Bettola               Napoli
    Osteria Signora Bettola Napoli
    Il ragù
  • Risotto
    Risotto
    Paolo Gramaglia
  • Tenuta Romano                       Saviano (Na)
    Tenuta Romano Saviano (Na)
    Carrè di vitello
  • Casa Lerario                                   Melizzano (Bn)
    Casa Lerario Melizzano (Bn)
    Zampone allo zabaione
  • Vasinicola               Caserta
    Vasinicola Caserta
    Pasta e patate con la provola
  • Riccio La Locanda del Mare                    Baia
    Riccio La Locanda del Mare Baia
    Tartare di gambero rosso con julienne di seppioline e mentuccia
  • Made in Food      Posillipo
    Made in Food Posillipo
    Penne lardiate nella pagnotta di Filosa
  • Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartufi che Passione Baccalà la tentazione
    Tartare di tonno con funghi e tartufo
  • Taverna Estia          Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carne di Maiale
  • Taverna Estia               Brusciano
    Taverna Estia Brusciano
    Carciofi cotti in olio extravergine, affumicati e farciti con spuma al pecorino, guanciale e tartufo nero
  • La Bifora                                       Bacoli
    La Bifora Bacoli
    Salsiccia di pezzogna con i friarielli e panino al nero di seppia
  • Terrazza Calabritto Napoli
    Terrazza Calabritto Napoli
    aragosta
  • Zeppola di San Giuseppe
    Zeppola di San Giuseppe
    Sabatino Sirica